Dieci anni d’oro per il design italiano

Lettera 22 di Marcello Nizzoli (Olivetti, 1954)

 

La collaborazione tra la Rinascente e l’ADI, testimoniata dai prodotti che hanno vinto il Compasso d’Oro nei primi dieci anni del premio, si rinnova per affrontare la nuova scena mondiale del design.

Nella grande mostra milanese che celebra il centenario del marchio la Rinascente una presenza particolare è stata riservata a uno dei capitoli più significativi della storia dell’azienda: il premio Compasso d’Oro.

Creato nel 1954, fu in seguito gestito – prima in collaborazione, poi autonomamente – da ADI Associazione per il Disegno Industriale, l’associazione nata da un’idea di Gio Ponti e dalla volontà della Rinascente di promuovere il design italiano come fattore di sviluppo dell’economia e della diffusione della cultura italiana nel mondo.

Nell’ “Appartamento dei Principi” di Palazzo Reale saranno esposti 16 oggetti vincitori del Compasso d’Oro tra il 1954 e il 1964, il periodo in cui la Rinascente e l’ADI collaborarono più strettamente all’organizzazione del premio.

Una galleria di oggetti che annunciavano al mondo i tratti distintivi del design italiano: equilibrio tra estetica e funzionalità, intuizione dei nuovi gusti del pubblico, consapevolezza delle esigenze tecnologiche.

 

Televisore Doney di Marco Zanuso con Richard Sapper (Brion Vega, 1962)

 

Tra gli oggetti esposti ci sono la scimmietta Zizi di Bruno Munari (Pigomma, 1954), ironica applicazione di un nuovo materiale che fa di un giocattolo un oggetto industriale importante; la celeberrima macchina da scrivere portatile Lettera 22 di Marcello Nizzoli (Olivetti, 1954), primo annuncio dell’epoca della scrittura in movimento che è oggi la nostra; la lampada Luminator di Achille e Pier Giacomo Castiglioni (Gilardi & Barzaghi, 1955), compendio domestico del filone razionalista italiano; il televisore Doney di Marco Zanuso con Richard Sapper (Brion Vega, 1962), nuovo protagonista della scena domestica.

La selezione esposta a Palazzo Reale è un’antologia del decennio in cui il design italiano iniziò ad affermarsi nel mondo per merito dei designer e delle imprese, e fa parte di un patrimonio molto più vasto: la Collezione storica del Compasso d’Oro, gestita dalla Fondazione ADI, che presto troverà a Milano una sede permanente aperta al pubblico.

Un patrimonio che oggi può contare su una rinnovata collaborazione tra l’ADI e la Rinascente: quest’ultima infatti è entrata nella Fondazione ADI Collezione.

LR100 — Rinascente · Stories of Innovation
24 maggio – 24 settembre

Palazzo Reale, p.zza del Duomo, Milano

Orari di apertura della mostra
Lunedì 14.30 – 19.30

Martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 19.30
Giovedì e sabato 9.30 – 22.30

Biglietto d’ingresso: € 8