Diphy di Linea Light Group si è aggiudicata la Menzione d’Onore alla XXV edizione del premio Compasso D’Oro ADI

 

Un nuovo importante traguardo raggiunto dall’azienda trevigiana che il 20 Giugno, nella suggestiva cornice del Cortile della Rocchetta nel Castello Sforzesco di Milano, in occasione della cerimonia di premiazione per la XXV edizione del premio Compasso D’Oro ADI, si è aggiudicata la Menzione d’Onore per Diphy.
Già vincitrice del RedDot Awards 2017, Diphy ha conquistato la giuria internazionale che ai primi di maggio si è riunita per prendere in esame 283 prodotti e progetti inseriti nelle prestigiose selezioni ADI Design Index 2016 e 2017. Di questi, 16 hanno ricevuto il premio Compasso D’Oro e 56 sono stati insigniti della Menzione d’Onore.
Progettata da Mirco Crosatto di Linea Light Group e ispirata alla straordinarietà della natura (il suo nome deriva da Diphylleia grayi, il “fiore di cristallo” che si trova in zone boschive umide e fredde del Giappone e della Cina, i cui petali bianchi diventano trasparenti come il cristallo al contatto con l’acqua), Diphy unisce funzionalità e design.
Una sottilissima barra di alluminio verniciato bianco ospita la sorgente LED, una luce pulita riempie il diffusore in PMMA che la distribuisce nel piano sottostante. L’estrema trasparenza fa da contraltare alla luminosità della lampada accesa, impreziosita dal caratteristico pattern di microincisioni al laser (OptiLight Technology™ esclusiva di Linea Light Group).La lampada è disponibile sia come sospensione, con foglie appese che sembrano cadere sospinte da una brezza leggera, sia come piantana ad arco, grande e luminosa, per connotare ambienti residenziali e non.

Siamo molto orgogliosi del riconoscimento che abbiamo ottenuto”, afferma Giovanni Noris, Responsabile Marketing di Linea Light Group, “un’ulteriore testimonianza di eccellenza del miglior design italiano, come giustamente sottolineato nella comunicazione ricevuta dall’ADI.
In questi primi sei mesi dell’anno altri nostri prodotti si sono aggiudicati premi prestigiosi, come l’IF Design Award 2018 assegnato sia ad Archiline che a Reflexio, segno che la strada che stiamo percorrendo, fatta di continua di ricerca e innovazione, è quella giusta” conclude Noris.