La biblioteca del futuro

Mecanoo_MLK_exterior 01_new_lr

Project: New MLK Library.
Location: Washington D.C. (USA).
Designed by Mecanoo and Martinez + Johnson.

Il progetto di rinnovamento per la biblioteca progettata da Mies van der Rohe a Washington.

Il sindaco di Washington D.C., Vincent Gray, ha annunciato lo scorso 18 febbraio che il team di progettisti Mecanoo, Martinez + Johnson è stato selezionato per occuparsi del progetto di rinnovamento della Memorial Library Martin Luther King Jr. Con il progetto della Central Public Library la città intende realizzare un edificio che ospiterà una biblioteca di nuova generazione in grado di impersonare la cultura contemporanea di Washington D.C. e le sue mutate esigenze. La Biblioteca MLK sarà un catalizzatore di grande interesse per le diverse attività della comunità locale. Terminata nel 1972, la Biblioteca MLK fu progettata da uno dei grandi architetti del XX secolo, ovvero Mies van der Rohe e allo stesso tempo rappresenta un omaggio all’eredità di Martin Luther King Jr.
Al fine di rivitalizzare l’edificio che la ospita, il progetto, del valore di circa 150 milioni di dollari, intende ridisegnare l’interno della biblioteca (che occupa una superficie di circa 23.200 mq) risalente agli anni Settanta. Fulcro del sistema di biblioteche municipali di Washington D.C, la Biblioteca MLK è infatti l’unica ad essere stata progettata dal modernista Ludwig Mies van der Rohe, e venne inaugurata nel 1972 tre anni dopo la sua morte. Ai progettisti è stato richiesto di sviluppare le proposte progettuali sulla base di due principi guida: identificare una soluzione progettuale qualora la biblioteca fosse al centro di un progetto di rinnovamento globale e prospettare diverse opzioni nel caso in cui l’edificio fosse destinato a usi molteplici attraverso la realizzazione di piani aggiuntivi. Il sindaco Vincent Gray ha così commentato: “Questo progetto ci conduce a una nuova fase. Sono entusiasta della “visione coraggiosa” che informerà il rinnovamento della biblioteca.”
La sfida progettuale sarà condotta dal gruppo olandese Mecanoo, il cui lavoro spesso riguarda interventi sul tessuto di edifici esistenti con l’intento di offrire nuove, entusiasmanti interpretazioni. Se lo studio olandese progetta edifici pubblici accolti favorevolmente dagli utenti finali, rispettosi dell’ambiente sociale e naturale oltre a contribuire consapevolmente alla qualità della vita nei centri urbani, lo studio Martinez + Johnson di Washington vanta una grande esperienza nei progetti di rinnovamento di edifici storici. Per tutta la durata del progetto, le responsabilità saranno condivise da M+J in collaborazione con Mecanoo. Il team di progettisti sarà guidato da Francine Houben, direttore creativo/architetto di Mecanoo che ha appena completato la Biblioteca di Birmingham, la più grande in Europa. A questo proposito, Francine Houben si è così espressa: “Mentre opereremo nel rispetto di Mies van der Rohe, la nostra ricerca sarà volta a preparare questo edificio ad ospitare la Biblioteca del Futuro…Tuttavia la cosa più importante consisterà nel fare emergere i valori di Martin Luther King. Il mio sogno, infatti, è far si che questo edificio rispecchi i suoi ideali.”

Cliccare sul link qui di seguito per ascoltare Francine Houben a proposito di MLK Library: http://bit.ly/1gB1RUu