L’architetto Fabio Ferrillo progetta il concept store Runway Vietnam

 

Fabio Ferrillo – fondatore dello studio milanese OFF Arch – intraprende una nuova sfida spingendosi fino ad Hanoi, Vietnam, con la realizzazione del nuovo concept store Runway.

L’idea guida del progetto è stata quella di creare uno spazio in cui i colori e le forme della rigogliosa vegetazione vietnamita si amalgamassero con le linee essenziali dei maestri del design italiano degli anni ’50: Albini, Borsani e Scarpa.

Il Central Building, edificio che ospita lo store, rappresenta un importante centro ed è frequentata da diplomatici e clienti esigenti alla ricerca della moda più esclusiva.
Una sontuosa copertura, un richiamo agli ingressi dei grandi hotel della Costa Azzurra, invita il cliente a entrare in un ambiente unico, contemporaneo e pervaso di luce – proprio come gli spazi commerciali delle capitali internazionali.
Il terrazzo veneziano a pavimento è cinto da partizioni verticali su cui apprezzare straordinari pattern che riprendono particolari delle pietre italiane più pregiate, come il travertino Navona e il ceppo di Gré.
All’interno, grandi espositori in vetro composti da superfici specchiate di acciaio lucido e lacche pastello valorizzano le collezioni, rendendo i capi ben visibili e invitanti. Gli spazi sono divisi in settori irregolari segnalati da soffici tappeti in fibre naturali in contrasto con il prezioso parquet di quercia a spina francese.
Il climax è rappresentato dalla monumentale scala in pietra di Hauteville proveniente dal sud della Francia: enormi lastre di pietra fungono da gradini ed espandono l’area di vendita, accompagnando il visitatore verso il secondo piano del negozio in un percorso attraverso la più lussuosa esperienza di shopping.