Poetici telai luminosi firmati Marco Ciarlo

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori”.

Marco Ciarlo ci ha abituato, oramai da anni, al rigore geometrico e alle strutture a telaio, precise, ritagliate, ripetute, serializzate. Dalla piazza savonese dedicata a Arturo Martini dell’inizio di carriera (una sequenza di cinque montanti e quattro traversi in calcestruzzo prefabbricato) alla vittoria del recente Concorso di idee per la riqualificazione di Piazza Giacomo Matteotti ad Acqui Terme (Al).

 

Peak Frame

 

In architettura ha saputo tessere trame geometriche essenziali, ritmi calibrati, purezza formale, che costituiscono sfondi e quinte sceniche. Immettere “Rigore ed Ordine”, nella città contemporanea, quasi rimproverandola, caratterizzata spesso da complessità e caos. Ora gli stessi concetti, ma forse con una valenza simbolica ancora più forte vengono declinati nel design in questi due sistemi/sculture di luce. Macchine tecnologiche per illuminare. Lo fanno con rigore, appunto e forse con rigidità geometrica, ma plasmata da quanto di più impalpabile ed emozionante esista: la luce. Due sculture, due architetture a scala ridotta, due sistemi tecnologici a led che diffondono ed inondano di luce e ombra, segno e poesia, una la spazialità interna e domestica e l’altra il luogo urbano o il paesaggio.

Il sistema XYZ prodotto da Design Luce è un vero e proprio concetto spaziale. Assioma della composizione. Postulato dello spazio. Una lampada a sospensione che si configura come un sistema cartesiano di riferimento nello spazio. Tre elementi, liberamente componibili a doppia emissione che connoteranno con la loro luce e il magico incedere dell’ombra, l’ambiente in cui verranno collocati.

 

Progetto XYZ

 

Un concetto geometrico semplice che diventa narrazione e poesia ruotandogli intorno.

Da ogni angolo ed in ogni direzione è possibile apprezzare la flessibilità del concetto/scultura. La purezza delle linee arricchiscono la spazialità dell’ambiente dove è collocata e lo spazio acquisisce qualità e domesticità.

Il sistema PEAK_Frame è un sistema di illuminazioni per esterni invece prodotto da Linea Light alternativo ai classici sistemi su palo o bollard. La forma essenziale, inquadra il paesaggio e lo enfatizza come in una cornice a giorno ed è flessibile per un’infinità di applicazioni. Unendo più elementi ritroviamo quel rigore tanto caro a Marco Ciarlo nei progetti di Architettura.

 

Peak Frame

 

Marco Ciarlo conferma in questi due prodotti di design la sua chiave di lettura del progetto, quel progetto che “ama alla follia”, che rimanda alla precisione ed al rigore artigianale tutto italiano di Scarpa, Albini e di un Canali.  La ricerca paziente, silenziosa, a tratti isolata dello studio Marco Ciarlo Associati, quella ricerca a cui ci ha abituato, al disegno della luce e dell’ombra; alla bellezza come direbbe Alda Merini.

 

Note su due sistemi di luce di Marco Ciarlo Associati a cura di Giacomo Airaldi