Un rapporto simbiotico tra natura e architettura

La ristrutturazione del villaggio di Caprera basata sul concetto di lusso conviviale e multiculturale

Project
Villaggio Club Med

Location
Isola di Caprera – La Maddalena (Ss)

Design by
Studio Marco Piva

Le trame della vegetazione svelano a poco a poco la presenza di un nuovo insediamento: i percorsi seguono la morfologia del territorio, le unità abitative si innestano tra le pietre plasmate dal vento e i ricchi cromatismi della terra sarda. Il cuore del nuovo villaggio Club Med di Caprera custodisce un anfiteatro e una discoteca, atti a ospitare eventi ad alto tasso d’aggregazione, e funge da snodo verso gli altri servizi turistici, quali la Spa evasion, il bar della spiaggia e il ristorante tipico. Da qui si dipartono con una disposizione a ventaglio le 250 soluzioni residenziali, assai più ampie e confortevoli degli originali farè, contraddistinti da ambienti spartani e dimensioni alquanto ridotte. La reintroduzione di specie autoctone di vegetazione, l’inserimento di percorsi sopraelevati a basso impatto sul territorio, l’impiego di un’illuminazione degli spazi non invasiva ma d’atmosfera rispondono a una volontà di salvaguardia del contesto ambientale e paesaggistico dell’isola. Così come la preferenza a linee sinuose e morbide, dettate dalla morfologia del terreno, e l’utilizzo di tecnologie volte al contenimento dei consumi e alla produzione di piccole quantità di energia elettrica, suggeriscono un rapporto più sinergico con l’ambiente circostante. Tale da preservare l’ecosistema vigente e lasciare che, a fine stagione, qualche tartaruga lo elegga ancora il proprio habitat naturale.