A Vicenza la cerimonia del Dedalo Minosse, l’Oscar dell’Architettura

Il Premio Internazionale Dedalo alla Committenza d’Architettura si prepara alla cerimonia di Premiazione dei vincitori della Decima Edizione. La manifestazione, promossa da 20 anni da ALA Assoarchitetti in collaborazione con la Regione Veneto*, si svolgerà a Vicenza, il 22 e 23 giugno, nei luoghi palladiani simbolo internazionale dell’architettura, messi generosamente a disposizione dal Comune di Vicenza.
 

Sugamo Shinkin Bank / Shimura Branch Tokyo

 

Dedalo Minosse è un premio unico al mondo, in cui la figura del Committente, spesso trascurata quando si parla di architettura, viene riconosciuta come fondamentale e strategica nel processo costruttivo. Il riconoscimento di un ruolo positivo e stimolante che contribuisce a creare, assieme alle capacità degli architetti, la buona architettura.

Aperta ai committenti pubblici e privati di tutto il mondo, la manifestazione seleziona e propone architetture realizzate, segno visibile di una ricerca contemporanea, dove risalta il contributo alla qualità che nasce dalla collaborazione tra architetto e committente. Dalla sua fondazione, sono state più di 8 mila le iscrizioni al concorso con oltre 50 paesi partecipanti. Oltre 200 sono stati gli eventi organizzati e 50 i Paesi toccati dal roadshow internazionale.

Tra i progettisti premiati nel passato i nomi più rilevanti dell’architettura internazionale, da Gae Aulenti, a Campo Baeza, Mario Botta, Guido Canali, Massimiliano Fuksas, Von Gerkan Marg Und Partner, Zaha Hadid, Kisho Kurokawa, Mecanoo, Manfredi Nicoletti, Erik Owen Moss, Dominique Perrault, Paul de Ruiter, Piero Sartogo, Studio Odile Decq, Oscar Tusquets, Claude Vasconi, Cino Zucchi.

Quest’anno sono state circa 400 le iscrizioni pervenute alla decima edizione, con la partecipazione di quasi 40 Paesi da tutto il mondo, tra i quali Argentina, Filippine, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Perù, Portogallo, Russia, Stati Uniti, Spagna, Svezia, Svizzera, Vietnam.

Per questa decima edizione, la Giuria internazionale, composta da architetti, committenti, artisti, personalità e professionalità di indiscutibile autorevolezza ed esperienza ha attribuito i seguenti Premi:

– il Premio Internazionale Dedalo Minosse, ad un committente che abbia incaricato un architetto libero professionista di un qualsiasi Paese;

– il Premio Internazionale Dedalo Minosse OCCAM – Under 40, ad un committente che abbia incaricato un giovane architetto libero professionista di un qualsiasi Paese;

– il Premio ALA – Assoarchitetti Fondazione Inarcassa, ad un committente di qualsiasi Paese, che abbia incaricato un architetto italiano libero professionista;

– il Premio ALA-Assoarchitetti – Under 40, ad un committente di qualsiasi Paese, che abbia incaricato un giovane architetto italiano libero professionista;

Nella valutazione delle opere è stata rivolta una particolare attenzione alla sostenibilità sociale, economica ed ambientale, al Design for All, alla valorizzazione e conservazione dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio architettonico, all’uso di tecnologie e materiali innovativi, alla valorizzazione delle tradizioni e dei linguaggi locali, all’approccio progettuale multidisciplinare e all’integrazione arte/architettura e design/architettura.

I nomi dei premiati e segnalati dell’edizione 2016/2017 verranno ufficializzati in occasione della cerimonia di premiazione, il 23 giugno prossimo al Teatro Olimpico di Vicenza.

I progetti selezionati saranno esposti dal 24 giugno al 16 luglio sempre a Vicenza al Museo Civico di Palazzo Chiericati.